E-SHOP

dal 1912

più di 100 anni di artigianalità e stile Italiano. La prima azienda produttrice, in Italia, di strumenti da scrittura di qualità superiore, è stata fondata a Bassano del Grappa nel 1912. Più di un secolo di artigianalità senza pari ha reso unico questo marchio italiano, conosciuto in tutto il mondo per la sua creatività ed il suo stile.

 

SFONDO PENNA ANTICA

Bassano del Grappa

Montegrappa ha costruito il suo successo nel corso degli anni, preservando la tradizione che incarna l’anima dell’Italia e la sua storia appassionata, la sublime bellezza dei suoi paesaggi,
i suoi colori vivaci ed i suoi profumi indimenticabili.

 Collezioni Montegrappa

Maestria artigianale

Il marchio Montegrappa è da sempre conosciuto per l’utilizzo di materiali pregiati, per i suoi metodi di produzione accurati e per la superba maestria artigianale. Per assaporare questa ricca e pregevole esperienza centenaria è sufficiente esaminare il meticoloso lavoro degli artigiani apprezzandone la cura per il minimo dettaglio

Imbutitura

Tecnica artigianale adottata sin dal 1912. Il corpo ed il cappuccio della penna sono il risultato di otto fasi cicliche di lavoro che, partendo da un disco d’argento o d’oro, comprendono il riscaldamento, il disegno e la spazzolatura. La lucidatura finale è fatta a mano.

MICROFUSIONE

Microfusione

Questa tecnica prevede dapprima la realizzazione a mano di una scultura tridimensionale. La scultura è quindi usata come modello per creare i singoli pezzi che decoreranno il corpo della penna. I dettagli sono infine rifiniti a bulino dalle abili mani degli artigiani. Il lungo processo si completa con le fasi di spazzolatura e lucidatura.

Disegno a traforo

Tecnica inventata per creare accattivanti contrasti di colore tra il materiale di fondo ed il rivestimento in metallo prezioso. I disegni sono tracciati con una fresa a controllo numerico su tubi imbutiti perforando il metallo e realizzando così il traforo. Il lavoro è completato dalla mano esperta dell’artigiano che rimuove il materiale in eccesso e lucida ogni singolo pezzo.

 

Acquaforte a mano

Per ottenere questo magnifico risultato, si parte dal disegno dell’artista, ridotto esattamente alla misura finita. Il disegno è poi trasferito su carta lucida, che è a sua volta fissata sul corpo liscio della penna. Il fusto è ricoperto da un sottile strato di polvere di gesso, che serve a tracciare il disegno, quando viene ripassato un’altra volta. L’artigiano delinea il disegno con una punta metallica per incidere delicatamente la superficie. L’incisione finale è fatta a mano con il bulino, un piccolo scalpello utilizzato da artigiani specializzati, dando un effetto bidimensionale all’immagine. Infine, i dettagli sono rifiniti in oro, aumentando l’eleganza e il valore del lavoro con il gioco a contrasto dei vari elementi del disegno.

ACQUAFORTE a mano

Incisione a Bassorilievo

Tecnologia all’avanguardia usata esclusivamente da Montegrappa, che è famosa per averla applicata in modo innovativo e fantasioso. Questa tecnica ha avuto origine in Svizzera a metà del XIX secolo. Con l’applicazione del sistema CAD / CAM al guillochage a bassorilievo, la necessità di creare un modello meccanico del motivo è stata soppiantata dalla generazione virtuale della superficie tridimensionale. L’immagine è poi trasferita, grazie al sistema CAM, sulla superficie di ciascun pezzo. La fase più complessa e laboriosa ma allo stesso tempo più genuinamente artistica, rimane la realizzazione del disegno. Molte volte un singolo disegno richiede mesi poiché far combaciare alla perfezione il punto d’inizio e di fine dell’incisione può essere difficile anche per una mano esperta. Questa tecnologia è usata esclusivamente da Montegrappa.

smaltatura a freddo

Smaltatura a Freddo

Questa particolare tecnica è stata sviluppata nel tempo utilizzando le proprietà catalizzatrici di vari polimeri. Questa tecnica esclusiva consente un significativo miglioramento in termini di durata, chiarezza, brillantezza, qualità e gamma del colore, senza alcun tipo di svantaggio.

Smalto Porcellanato

Inizialmente lo smalto è applicato in strati molto sottili sulla superficie circondata da bordi leggermente obliqui. Dopo questa fase segue la cottura fino a completa fusione. Questo processo è ripetuto più volte per ottenere lo spessore richiesto. Infine, la superficie è levigata e lucidata e coperta con uno smalto trasparente, a sua volta levigato e lucidato.

WhatsApp