Gioielli Borbonici

In Italia Simbolo dei gioielli del 1800 sono i gioielli Borbonici caratteristici del Sud Italia, eseguiti in oro basso e molto leggeri nonostante gli ampi volumi, spesso decorati con smalti a fuoco e microperle.

 

Lo stile Borbonico,chiamata anche oreficeria popolare,  nasce con la nascita di una nuova classe sociale, la borghesia, che ben presto di appassiona all’oreficeria, fino a quel momento appannaggio delle sole nobiltà e clero. Naturalmente, le donne delle classi inferiori non vogliono essere da meno e rinunciare ai gioielli, pur avendo risorse più risicate.

I gioielli borbonici pur non avendo un valore elevato per quanto concerne i materiali, sono invece pregiatissimi nella manifattura. Le nuove tecniche di lavorazione del periodo permettevano di realizzare gioielli in lamina sottile, che veniva tagliata e lavorata a stampo: in questo modo, la quantità di oro impiegata era limitata, ma la lavorazione e l’uso di pietre e soprattutto di intrecci di perline dava ai gioielli del periodo borbonico un’aurea di opulenza molto vivace.

 

WhatsApp